Colori della Repubblica Italiana
   
  • Ho bisogno di visto per recarmi ad Hong Kong, Macao o in Cina continentale?
-
Si premette, innanzi tutto, che il Consolato Generale d’Italia è competente a fornire informazioni sui visti esclusivamente ai cittadini stranieri che intendano recarsi in Italia.   I cittadini italiani che vogliano recarsi in altri Paesi, dovranno rivolgere i loro quesiti NON AI CONSOLATI ITALIANI bensì agli uffici consolari dei Paesi che intendono visitare.   Attualmente, in base alla normativa vigente, i cittadini italiani possono visitare Hong Kong e Macao per motivi turistici e d’affari senza necessità di visto se la loro permanenza non supera i 90 giorni.   Tuttavia, poiché la normativa potrebbe essere modificata in qualsiasi momento, sarebbe opportuno contattare le competenti autorità di Hong Kong/Macao prima di intraprendere il viaggio.   Si fa presente, ad ogni buon fine, che lavorare in Hong Kong e Macao senza il necessario visto è considerato un reato punibile anche con arresto e detenzione.   I cittadini italiani che desiderino recarsi nella Cina continentale, invece, devono sempre essere muniti di visto che può essere richiesto al Consolato cinese nel Paese in cui risiedono: in Italia ci si può rivolgere all'Ambasciata cinese a Roma o ai Consolati Generali aventi attualmente sede a  Milano ed a Firenze:  http://www.fmprc.gov.cn/ce/ceit/ita/lqgz/   Il cittadino italiano che si trovi in Hong Kong e necessiti di un visto per la Cina continentale, si può rivolgere al Consolato cinese in Hong Kong, al seguente indirizzo, per avere informazioni in merito: China Resources Building, 26 Harbour Rd, Wanchai, Hong Kong, Tel.: +852- 34132424 e-mail:  fmcovisa_hk@mfa.gov.cn . Un visto per motivi di turismo lo si può ottenere, generalmente, anche entro 2-3 giorni dalla presentazione della richiesta.  
  Ai fini del rilascio del visto di ingresso nella Repubblica Popolare Cinese, si informa che le questure e le autorità consolari cinesi richiedono che sul passaporto del richiedente siano disponibili almeno due pagine libere consecutive.   -
 
  • Dove posso trovare informazioni sulle scuole internazionali presenti in Hong Kong?
 
Il seguente sito offre informazioni sulle scuole internazionali esistenti in Hong Kong:
http://www.shambles.net/pages/countries/hk_schools/

-
  • Dove posso trovare informazioni sulle scuole internazionali a Macao?
 
Il seguente sito offre informazioni sulle scuole internazionali esistenti in Macao:
http://www.shambles.net/pages/countries/mo_schools/

-
  • Dove posso trovare informazioni su ospedali e cliniche in Hong Kong?

Sul seguente sito si troveranno informazioni sia su ospedali e cliniche pubblici che privati.   http://www.gov.hk/en/residents/health/hosp/  
-
  • Dove posso trovare informazioni su ospedali in Macao?
 
Visiti il seguente sito del Governo di Macao:   http://www.ssm.gov.mo/design/services/2010/esrv_menu.htm  
-
  • Posso usufruire dell'esenzione IVA sugli acquisti effettuati in Italia?
 
I viaggiatori residenti o domiciliati fuori dall'Unione Europea possono acquistare in Italia bene destinati all'uso personale o familiare senza pagamento dell'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA). Questa agevolazione non si estende alle prestazioni di servizi ricevuti (ad es. rese da alberghi, ristoranti, taxi, agenzie, ecc.).
Il valore complessivo dei beni acquistati deve essere superiore a 155 Euro (IVA inclusa). Informazioni dettagliate sulle formalità doganali e le procedure per il rimborso sono disponibili sul sito web dell'Agenzia delle Dogane:
  http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/ed/Agenzia/Norme+doganali/
Il visto doganale sulla fattura o sul modulo di rimborso IVA deve essere apposto dall'Ufficio Doganale competente (ultimo stato U.E. da cui il viaggiatore parte per far rientro nel paese di residenza), il Consolato Generale d'Italia non e' autorizzato ad apporre alcun visto ai fini del rimborso IVA sulla
documentazione relativa agli acquisti effettuati in Italia o in UE.

-
  • Andrò in Italia per turismo: ho diritto ad esenzioni doganali sugli oggetti che porterò nel mio bagaglio?

Ai  viaggiatori  in arrivo da un Paese  che non fa parte  dell'Unione Europea è concessa un'esenzione dai diritti doganali per gli oggetti e i generi di consumo nel proprio bagaglio  personale, a condizione che si tratti di importazioni prive di carattere commerciale e che il loro valore non superi i 175 EURO. Tale limite è ridotto a 90 EURO per i minori di anni 15.

-
  • Andrò in Italia per turismo: quanto denaro in contanti posso portare?

Secondo le vigenti disposizioni valutarie, l'importazione e/o l'esportazione di valuta o altri titoli e valori mobiliari al seguito è libera fino ad un valore di Euro 10.000,00. Oltre questo importo è necessario compilare un formulario da depositare in Dogana al momento dell'entrata o uscita dal territorio doganale.

Informazioni più dettagliate sono disponibili nella "Carta Doganale del Viaggiatore“, Agenzia delle Dogane:

http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/ed/Comunicare/Pubblicazioni/carta%20doganale

-
  • Quando rientrerò dal mio viaggio in Italia ho restrizioni doganali sugli oggetti e i generi di consumo personali nel mio bagaglio?

Per i viaggiatori non è previsto alcuni limite di valore per gli oggetti e i generi di  consumo esportati  dall'Italia, possono  però esservi disposizioni limitative stabilite dai paesi di destinazione.
  I viaggiatori residenti o domiciliati fuori  dell’Unione Europea possono ottenere lo sgravio o il rimborso dell' Iva inclusa nel prezzo di vendita dei beni acquistati in Italia (v. sopra).
Informazioni più dettagliate sono disponibili nella "Carta Doganale del Viaggiatore" Agenzia delle Dogane:

http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/ed/Comunicare/Pubblicazioni/carta%20doganale

-
  • Qual’è il regime fiscale per gli italiani all'estero?

 
La guida sul regime fiscale per i contribuenti cittadini italiani residenti all'estero può essere consultata sul sito Internet dell’ Agenzia delle Entrate:
  http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/portal/entrate/home
L'Agenzia delle Entrate ha anche attivato una nuova procedura che consente ai contribuenti di prenotare on line un colloquio con un funzionario dell'Agenzia per chiarimenti e informazioni.

-
  • Qual’è il regime fiscale per i residenti a Hong Kong?

Le informazioni sono reperibili sul sito del governo di Hong Kong all’indirizzo:
  http://www.ird.gov.hk/
 
-
  • Come posso ottenere il codice fiscale?

Per ottenere il codice fiscale è sufficiente che Lei si presenti personalmente in questo Consolato Generale munito di passaporto.

-
  • Quali documenti sono necessari per viaggiare in Italia con animali domestici?

Per tutte le informazioni in proposito, pregasi visitare il sito del Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/caniGatti/paginaInternaMenuCani.jsp?id=219&menu=viaggiare

-
  • Dove posso reperire informazioni turistiche su Hong Kong ?

L’ ente deputato alla promozione turistica di Hong Kong è l’Hong Kong Tourism Board il cui sito è anche in italiano: www.hktourismboard.com

-
  • Come posso fare per richiedere il Certificate of no Criminal Record alle Autorità di Hong Kong?

a) Per i residenti in Hong Kong   Il coniuge del/della cittadino/a  italiano/a  che necessiti del Certificate of no Criminal Record dovrà farne richiesta alla Hong Kong Police Force, Identification Bureau, tramite questo Consolato Generale.   A tal fine l’interessato/a dovrà presentarsi in questa sede – munito/a della propria HKID o del proprio passaporto in corso di validità - per ritirare una lettera da consegnare al predetto ufficio di polizia al momento in cui vi si recherà per farsi prendere le impronte digitali. Per maggiori informazioni su tale procedura, si prega di visitare il seguente sito web:   http://www.police.gov.hk/ppp_en/11_useful_info/cert_no_crime.html ove si potrà verificare anche il costo per ottenere tale documento.   Dopo circa 2-3 settimane dall’assunzione delle impronte digitali l’Identification Bureau trasmetterà a questo Consolato Generale il certificato suddetto che verrà tradotto e legalizzato direttamente al momento del ritiro da parte dell’interessato/a dietro pagamento dei relativi diritti consolari.
-
b) Per i residenti in Italia o in altri Paesi   Se il coniuge del cittadino italiano risiede all’estero, si rivolgerà direttamente al proprio consolato/ambasciata nel Paese in cui risiede.   Si trascrive qui di seguito, ad ogni buon fine, il Link del sito web della Polizia di Hong Kong ove si potrà prendere visione delle  “Notes to Overseas applicants”: http://www.police.gov.hk/ppp_en/11_useful_info/cert_no_crime.html#oversea#oversea.    
  
 
Mappa |  Note Legali |  Credits |  F.A.Q.